Giorno #9 |Soldi spesi bene

Tiger è uno di quei posti nei quali entri per prendere solo una cosa (“prendi questo, gurda quello,  miiii questo costa solo 2 euro”) e senza accorgertene si sono spesi minimo 15 euro. Lo scorso fine settimana non ha fatto eccezione. Io e Adri in realtà ci siamo entrati tanto per, nulla di necessario, se non che c’eravamo incuriositi dal guanto di lana per coppie. Ci infiliamo! Io amo in genere la zona dove ci sono le cose per la cucina. Tutti quegli aggeggi per tagliare, affettare, stappare, scatolare, impiattare, scolare e qualche altro are, io ce li ho tutti, a partire dall’affetta mela al tempera zucchine…cazzatelle, ma che mi piacciono da diventare scema. Sabato però la spesa è stata varia: un minicestino da tavolo per la mia scrivania in ufficio, una fascia elastica per il polso, un astuccio porta penne, delle mini spazzoline in silicone per pulire la tastiera del computer e dulcis in fundo, l’acquisto dell’anno, l’elastico con le maniglie per allenare braccia e spalle, alla modica cifra di 5 euro, niente male direi.

Così stamattina l’ho testato. Prima come al solito la mia acqua, limone e zenzero e poi alla ricerca su internet di qualche esercizio da fare. Trovato!!!

Per una questione di tempo, io ho fatto solo due serie, recupererò domani. Colazione bella calda stamattiana con il mio porridge al latte di mandorla con pere, cannella uvetta e mandorle. Proprio quello che ci vuole per scaldarsi un po’. Poi il mio immancabile caffettino. Una volta finito, di corsa in doccia poi.

Oggi è stato il giorno delle fotografie per il sito internet  dei nuovi assunti in ufficio, quindi anche io. La tipa che si occupare di organizzare tutto in ufficio ci ha martellati per una settimana inviandoci ogni tre giorni una email, per ricordarci la data, di vestirci scuri e di farci belli

Book in for a haircut / blowdry / bread trim / eyebrow shape or whatever else you might need done this weekend 🙂

cosa che io ovviamente non ho fatto, perchè non vi dico neanche quando costa tirarsi un pelo qui a Dublino. Ho perso un’infinità di tempo per capire che cavolo mettere, alla fine optp per la camicia di jeans, con gonna di pelle nera (non è vera pelle) e stivaletto. Ho arricciato un po’ i capelli e poi truccata. 

Se la mia ex conqui legge anche questa mi bolla  definitivamente come convertita alle maniere irlandesi: anch’io adesso ripasso le sopracciglia! Eli perdonami (so che mi leggerai ah ah ah :*). La cosa non sarebbe grave, niente di speciale, se non mi trovassi in Irlanda. Anche in Italia molti lo fanno, ma in maniera non proprio appariscente. Qui invece le ragazze si sono fatte prendere abbondantemente la mano. In giro si vedono sopracciglia che partono da 2 mm dall’asse centrale del viso e arrivano quasi alle orecchie, per non parlare del cm che aggiungono sopra e sotto la vera sopracciglia!!! Tranqui Eli io riempio solo i buchini, ho ancora il controllo della situazione. Riflettendoci, dopo quella delle scarpe da ginnastica sotto il vestitino, i porridge per colazione, gli scones al bar e l’americano (tranqui solo uno al giorno) mi mancava solo  questa…forse ci sarebbero altre due o tre cosette tipo il cerone di fondotinta e i jeans a livello ascellare, ma quelli possono abbondantemente attendere.

Comunque per evitare di arrivare stravolta a lavoro, oggi non ho fatto la camminata, ma sono andata in Dart. Arrivo alle 9 in punto, caffettino (quello nespesso al caramello) con Patricia, due chiacchiere sulla ricerca casa e poi a lavoro. Giornata tranquilla, come al solito, qualche figuraccia sparsa qui lì, per via del mio inglese, e  alle 12 arriva il momento della foto. Non so nemmeno come sono venuta, so solo che odio ridere sforzatamente, mi stava per venire un crampo alla guancia e l’occhio non smetteva di tremarmi. Finalmente si fa ora di pranzo. Stamattina insalata preparata al volo, di una monotonia assoluta (devo andare a fare la spesa): valeriana e rucola con carote, mais, pomodorini e tofu, che non ho potuto marinare nella salsa di soia perchè la mia conqui me l’ha finita tutta -_-, un po’ di pane e via. Oggi niente frutta a pranzo perchè in ufficio era finita tutta.

Tisana drenante alle 4:30. Alle 17:30 scappo per il primo appuntamento per una stanza. Non vi dico: open viewing, arrivo e c’era gente che entrava e usciva, i due proprietari di casa che facevano a tutti l’interrogatorio e prendevano appunti. Che assurdità, la casa era molto bella, ma che non avevano specificato che sarebbe da condividere con altre 5 persone, alla modica cifra di 700 euro. Diventerò pazza!!! Il secondo appuntamento è andato decisamente meglio, la casa molto bella e la possibile coinquilina mi è sembrata molto molto carina. Incrociamo le dita e speriamo mi richiami. Il terzo appuntamento niente di che. Faccio per tornare a casa a piedi, ci avrei impiegato 45 min, non mi sarebbe dispiaciuto camminare, ma non mi è stato possibile. Oggi a Dublino tirava un vento micidiale e per di più pioveva. Poichè non riuscivo nemmeno tenere l’ombrello aperto e non c’erano bus che si avvicinavano a casa mia, alla fine prendo un taxi -_-. Per chi non l’avesse notato oggi non sono andata a correre. Non vedo l’ora che l’argomento “cerco casa” finisca!!!!

Arrivo finalmente a casa. Stasera non avevo bene in mente cosa mangiare, sapevo solo che in qualche modo dovevo cucinare il pak choi, una verdura che vedevo sempre al supermercato, ma di cui non conoscevo il corrispettivo italino. Lo prendo lo stesso.Dopo qualche giorno che sta in frigo, stasera controllo finalmente di cosa si tratta:è un cavolo cinese, ma come tipo e consistenza della foglia si avvicina di più a una bietola. Lo taglio a pezzetti, comprese le foglie e lo butto in padella con un goccino d’olio e dell’aglio. La ricetta si è formata man mano nella mia mente, così <ggiungo i pomodorini e dopo decido di buttare dei fusilli integrali. Salto tutto insieme, peperoncino di nonno ed è pronto. Per concludere ho anche aggiunto due gocce di limone. Buona!!!

Insomma vado a svenire a letto adesso!!! Speriamo di riceve buone notizie domani!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...